Crea sito
L’onore e il rispetto stagione 1 episodio 1

L’onore e il rispetto stagione 1 episodio 1

Pasquale Fortebracci (Gerardo Amato), uomo perbene e di sani principi, cerca di convincere la moglie Ersilia (Virna Lisi), una donna sognatrice e progressista, ad andare al compleanno del padre Rocco, con il quale non è in buoni rapporti perché è un uomo all’antica. Ma proprio mentre Ersilia balla malvolentieri con Rocco, egli muore d’infarto.Ersilia convince Pasquale a vendere i terreni del defunto padre e, con il ricavato, partire per Torino, dove cominceranno una nuova vita. Viene organizzato il trasloco di tutta la famiglia a Torino, aiutati dal cugino di lei Nino Vitale (Antonio Giuliani), che li presenta subito a Pippo o’ calabrese (Giancarlo Giannini), ambiguo proprietario dell’emporio del nuovo quartiere.Pasquale ha una piccola somma da investire e si fida dei consigli di Nino: con l’aiuto di don Pippo aprirà un negozio di elettrodomestici. I soldi, però, non sono sufficienti: per questo si fa prestare denaro dallo stesso Pippo, tenendo il resto della famiglia all’oscuro di tutto.Nel frattempo, Ersilia è felice della nuova sistemazione e ha in mente grandi cose per i suoi figli. Antonio, detto Tonio (Gabriel Garko), il primogenito donnaiolo dei Fortebracci e normale con lo studio, fa amicizia con i bulli Michele Rapace, detto per il suo mestiere “Micky il candela” (Renato Marotta), e Riccardo Zito, detto per il suo mestiere “Ricky il cantante” (Cristiano Pasca), mentre il fratello di Tonio, Santi (Giuseppe Zeno), più timido e più studioso, si getta sui libri per prendere il diploma. Entrambi subiscono il fascino di Olga (Serena Autieri), la bionda e altezzosa vicina di casa che lavora come indossatrice in un negozio del centro, la quale, però, sembra preferire Santi.Nel quartiere vive anche la bella, dolce e sensibile Melina (Cosima Coppola), unica figlia di don Pippo, e la sua migliore amica Nella (Manuela Arcuri), una giovane omosessualee bella ed emancipata originaria di Roma, in conflitto con la madre e il patrigno.Il negozio dei Fortebracci è pronto all’inaugurazione quando, nella notte, dei ladri sconosciuti trafugano la merce che Pasquale non aveva ancora assicurato. Pippo o’ calabrese si rifiuta di dilazionare i pagamenti a lui dovuti e la famiglia Fortebracci è sul lastrico. Disperato per la leggerezza commessa e per aver privato i figli di ogni futuro, Pasquale si impicca dopo aver bruciato le cambiali firmate a don Pippo. A trovarne il corpo è Ersilia, che, sotto choc, impazzisce.Affranto, Tonio decide di vendicare la morte del padre. Scopre in breve una truffa, ordita da don Pippo stesso con la complicità di Nino Vitale e rivela a Ricky e Micky il suo piano: privare Pippo o’ calabrese dell’onore e del rispetto, le cose che gli sono più care, attraverso la figlia Melina. Tonio decide intanto di andare a conoscere un boss, Don Rosario Liberati, alleato con uno più potente, Don Calogero Rocca.

Comments

comments

Lascia un commento